STORIA

1970

NASCITA DI SAN LORENZO

San Lorenzo nasce a Milano nel 1970 con l’obiettivo di rinnovare il linguaggio espressivo degli argenti secondo i principi del design.
L’idea di scegliere un solo materiale – e per di più un metallo prezioso – come mezzo espressivo della cultura contemporanea, come segno del proprio tempo, è stata una grande innovazione. Difficile da capire in un tempo in cui i manufatti d’argento sono ancora fortemente legati alla tradizione classica.

1970

NEGOZIO MONOMARCA SAN LORENZO

A Milano, nel cuore della città, in Via Santo Spirito apre il primo negozio dedicato esclusivamente a San Lorenzo.

1970–1980

PRIME COLLEZIONI SAN LORENZO

È stabilita la collaborazione con Franco Albini e Franca Helg, Antonio Piva, Maria Luisa Belgjoioso, Lella e Massimo Vignelli, Afra e Tobia Scarpa.
La vastità della produzione è considerevole. Sono realizzati subito due nuovi servizi di posate. Si sviluppano le collezioni che diventeranno storiche.

1972–1976

Opere d’arte – Luigi Veronesi, Mario Ceroli, Man Ray

1976

Oggetti per il culto, St. Peters Church, New York – design Lella e Massimo Vignelli

1992

INNOVAZIONE NELL’USO DELL’ARGENTO PURO

L’impiego dell’Argento Puro (titolo 999/°°°), considerato dalla letteratura come privo di caratteristiche metallurgiche per la realizzazione di argenterie, è il più significativo risultato dell’intuizione e della ricerca di San Lorenzo nel campo dell’innovazione tecnologica. In collaborazione con Afra e Tobia Scarpa, dopo aver messo a punto una specifica tecnologia, inizia la produzione di manufatti in Argento Puro 999/°°°.

1995/96

MOSTRA MONOGRAFICA, VICTORIA & ALBERT MUSEUM, LONDRA

Ad ottobre 1995 si inaugura a Londra al Victoria&Albert Museum “1970–1995 The Work of the Silversmith’s Studio San Lorenzo Milano”, mostra monografica sull’attività di San Lorenzo dal 1970 al 1995. Sono stati esposti 150 pezzi, la casa editrice Electa ha pubblicato il libro–catalogo della mostra, contenente importanti saggi critici su San Lorenzo ed una ricognizione sul panorama delle arti decorative dalla fine del XIX secolo ai nostri giorni. Al termine della mostra numerosi oggetti sono entrati a far parte della collezione permanente del Museo e sono esposti nelle celebri Silver Galleries.

1998

PUBBLICAZIONE DEL LIBRO “MONILI D’ARGENTO SAN LORENZO”

La collezione di gioielli d’argento di San Lorenzo dal 1970 al 1998. Designers: Franco Albini e Franca Helg, Antonio Piva, Afra e Tobia Scarpa, Luigi Veronesi, Lella e Massimo Vignelli. (Monili d’Argento San Lorenzo, Vianello Libri, Treviso, 1998)

1999

“CUCINARE NELL’ARGENTO PURO”

Viene presentata la più straordinaria famiglia di veri utensili per cucinare: padelle, risottiere, casseruole realizzate in Argento 999/°°°. Dopo aver ripercorso gli argomenti della tradizione a favore dell’uso dell’argento in cucina, San Lorenzo li sottopone ad analisi scientifica e, una volta sinceratosi della loro piena veridicità, affida il progetto per una serie di utensili di eccellenza alla mano esperta di Afra e Tobia Scarpa. (Cucinare nell’Argento Puro, Grafiche Vianello, Treviso, 1999)

2001

COLLEZIONE “MONEYWARE SAN LORENZO”

Nove giovani progettisti di successo per nove salvadanai che celebrano l’Euro, la nuova unità valutaria europea ed il conseguente uso di monete di valore significativo. Designers: Luigi Baroli, Giulio Ceppi, Giovanni Giacobone, Piero Lissoni, Roberto Paoli, Danilo Premoli, Massimo Randone, Afra e Tobia Scarpa, Lella e Massimo Vignelli. (Moneyware San Lorenzo, Vianello Libri, Treviso, 2001)

2003

Oggetti liturgici per il culto – Design Afra e Tobia Scarpa, Lella e Massimo Vignelli, Gianfranco Frattini, Koinè Vicenza

2003

COLLEZIONE “12 MONILI D’ARGENTO”

Gioielli d’argento. Progettati da donne per le donne. Esclusivo e al femminile è il progetto di 12 gioielli d’argento creati da altrettante designer attive sulla scena internazionale. È un’incursione del design nel mondo della moda avviata dalle 12 donne che si sono cimentate in questa sfida: nella totale diversità, ciascuna voce ha portato in questo progetto la peculiarità della propria provenienza geografica e culturale: 3 fasce di età, 3 continenti, tanti saperi. Designers: Flavia Alves de Souza, Afra Bianchin Scarpa, Maria Blaisse, Matali Crasset, Terry Dwan, Raffaella Mangiarotti, Terri Pecora, Benedetta Tagliabue Miralles, Giovanna Talocci, Naoko Shintani, Patricia Urquiola, Lella Valle Vignelli. (12 Monili d’Argento San Lorenzo, Vianello Libri, Treviso, 2003)

2004

“MAGIS” GOLF PUTTER – DESIGN TOBIA SCARPA

Putter in Argento 925/°°° con inserto in titanio incorporato nell’argento ed equilibratori di peso (tungsteno–bronzo–pvc). Progetto estetico funzionale di Tobia Scarpa. Brevettato.
Lo studio per la realizzazione dell’attrezzo mediante tecnologie innovative ha avuto inzio nel 2001. L’impiego dell’argento, scelto per l’elevato peso specifico, consente le migliori prestazioni: infatti il putter ha prerogative di precisione e potenza giudicate eccezionali da giocatori esperti. Il Royal and Ancient Golf Club of St. Andrews ha decretato che questo putter non infrange le Regole del Golf.

2006

CENTENARIO CARLO SCARPA

In occasione del centenario della nascita di Carlo Scarpa, San Lorenzo ha eseguito, secondo disegni di Tobia Scarpa, 4 vasi d’argento: edizione numerata di 9 esemplari per ogni progetto. La prima serie è stata esposta nella mostra “x i 100 di Carlo Scarpa (1906–2006)”, Palazzo Bomben, Treviso.

2009

MOSTRA “SILVER TREASURES FROM THE ATELIER SAN LORENZO MILANO”, ISTITUTO ITALIANO DI CULTURA, LOS ANGELES

Mostra itinerante presso gli Istituti italiani di Cultura del Nord America.

2010

COLLEZIONE 7 SPILLE GILLO DORFLES

Mostra “Gillo Dorfles, l’avanguardia tradita”, Palazzo Reale, Milano

2015

PAN 999 – BREVETTO INTERNAZIONALE

Dalla ricerca, l’innovazione tecnologica e la filosofia d’impresa di San Lorenzo nasce la nuova famiglia di utensili per cucinare. Nella convinzione di riportare il materiale (l’Argento Puro) ad una sua specifica funzione (cucinare con i maggiori benefici) San Lorenzo presenta la nuova collezione di utensili per cucinare Pan999.

One reply on “Storia

Comments are closed.